Vitigno: 50% Pinot Bianco, 50% Verdiso
Lavorazione: Metodo Tradizionale. Dopo una pigiatura leggera delle uve il mosto viene lasciato fermentare in recipienti di acciaio inox a temperatura controllata. Finita la fermentazione il vino viene trasferito in bottiglia dove avviene una seconda fermentazione. I lieviti e gli enzimi presenti nel vino aiutano nella formazione di anidride carbonica e conferiscono al vino  complessità e morbidezza.
Caratteristiche: Dal colore giallo paglierino brillante all’inizio e torbido quando in contatto con il fondo (residuo di lievito e particole prodotte dopo la fermentazione). Al naso si avvertono profumi di frutta matura che incontrano note floreali, in un insieme fragrante e articolato. Il gusto risulta fresco e cremoso, con succose percezioni fruttate, lievito e crosta di pane, combinate a una piacevole  mineralità.
Consigli per la degustazione: Una bottiglia da godere come aperitivo oppure in abbinamento con formaggi stagionati.